26 febbraio 2015

PRESTITI

Il prestito è uno strumento decisivo, sia che si parli di alta finanza ed imprese, sia che si guardi ad una sfera piú prettamente personale e quotidiana.

Sarebbe impossibile anche solo immaginare grandi progetti e grandi idee senza finanziamenti.

La valenza è identica, sia nel caso di un progetto impresariale, sia nel caso di un prestito personale per comprare un bene che apporti un valore aggiunto a noi stessi o alla nostra famiglia.
In questo blog parleremo e commenteremo notizie e dati relativi ai finanziamenti alle imprese ed al prestito al consumo.


Iniziamo con i prestiti concessi a persone fisiche, non imprenditori.
Ovviamente la suddivisione è fondamentale, in quanto i requisiti per ottenere un prestito come imprenditore sono totalmente differenti da quelli per ottenere un prestito personale per acquistare un bene o assicurarsi liquiditá.
Il prestito è un contratto con cui il debitore ottiene dal creditore una somma di denaro oppure dei beni che il debitore si impegnerà a restituire ad una data prestabilita.
Il prestito comporta il pagamento degli interessi a favore del creditore. Questo può essere un operatore privato o pubblico, una banca o un intermediario finanziario iscritto all'Albo.
Per la concessione di un prestito personale fino ad una certa cifra non sono richieste garanzie reali (per garanzie reali si intende per esempio un'ipoteca); in alcuni casi però, quando per esempio il richiedente svolge un lavoro a tempo determinato oppure quando il prestito è di importo elevato, può essere richiesta una garanzia personale, come la firma di un coobbligato, detto anche garante.

Ci sono diversi tipi di prestiti personali tra cui scegliere. Molto dipende dalle condizioni economiche in cui ci troviamo e dalle finalitá per cui richiediamo il finanziamento.
Statisticamente i prestiti piú richesti sono i prestiti finalizzati. Si tratta di prestiti che vengono solitamente accesi presso un rivenditore di beni e servizi, per consentire al proprio cliente di effettuare acquisti a rate, cioè di dilazionare il prezzo di acquisto del bene secondo le regole sul credito al consumo.
Di solito, a seguito di questi tipi di finanziamenti, viene spedita al domicilio del cliente una carta di credito revolving per futuri acquisti.
Molte persone rimangono stupite dall'arrivo di una carta di credito non richiesta, ma leggendo bene il contratto di acquisto si scorgerà una clausola quasi invisibile, con cui la società creditizia si riserva il diritto di inviare una carta revolving ai migliori clienti.
Altro tipo di finanziamento personale molto richiesto è il prestito garantito.
In questo caso è necessario che il cliente produca delle garanzie per ottenere il finanziamento.
L'entità del prestito garantito dipende dalle garanzie prodotte, che possono essere rappresentate dal trattamento di fine rapporto dei lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, oppure dal capitale di riscatto della polizza vita nel caso di lavoratori autonomi.
I prestiti concessi in regime di protezione hanno condizioni più favorevoli al richiedente e durate più lunghe rispetto ai prestiti personali; inoltre vengono concessi anche a persone con uno storico a rischio, come cattivi pagatori e, a certe condizioni, a protestati.
Esistono diversi tipi di prestito garantito: il più conosciuto è la cessione del quinto dello stipendio, di cui parleremo in uno dei prossimi post.
Nel frattempo, per chiunque abbia bisogno di effettuare calcoli su rate mutui o prestiti, calcolare la rata cessione quinto o effettuare calcoli sui finanziamenti in genere consigliamo di utilizzare i nostri calcolatori finanziari.