7 marzo 2015

FINANZIAMENTI EUROPEI

Con il termine di Finanziamenti Europei si intendono in genere quei finanziamenti, chiamati anche Fondi Strutturali, erogati tramite sovvenzioni comunitarie.

I Finanziamenti Europei si presentano infatti come Programmi e sono analoghi agli strumenti di programmazione e pianificazione territoriale statale.

E' la Comunitá Europea a decidere quali sono gli obiettivi e quali sono le disparità regionali in termini di ricchezza e benessere da sostenere, aumentando per esempio la competitività e l'occupazione, sostenendo la cooperazione transfrontaliera o offrendo finanziamenti a fondo perduto.


I fondi strutturali comunitari impegnano quasi il 40% del bilancio complessivo dell'Unione Europea ed i beneficiari di questo tipo di finanziamento sono essenzialmente le micro, piccole e medie imprese, le quali, attraverso sovvenzioni, prestiti, garanzie, ma anche servizi e misure di assistenza non strettamente finanziari, possono accedere a fondi creati a livello europeo, ma anche nazionale, per il rilancio dell'economia e dell'imprenditorialitá.

I fondi sono di solito suddivisi in tre direzioni:
1) a favore delle Piccole e Medie Imprese innovative e a forte crescita;
2) offrendo strumenti relativi alle garanzie per le PMI ed in piú garanzie supplementari, in modo che le Piccole Imprese abbiano maggior accesso al finanziamento tramite cessione del credito;
3) sostegno degli intermediari finanziari in alcuni Stati membri.

Le Piccole e Medie Imprese possono presentare direttamente la domanda per un programma, a condizione di sottoporre progetti transnazionali, sostenibili e a valore aggiunto, come recita la normativa comunitaria.

Oltre che occuparci di Finanziamenti Europei, il nostro blog si occuperá anche di altri incentivi alle imprese che non sono propriamente 'europei'.
Si tratta per esempio di incentivi al fotovoltaico, di fondi di garanzia vari, di finanziamenti all' imprenditoria femminile ed all' imprenditoria giovanile.